Lavoro in Scozia: quando e come cercarlo?

0
1516

Al giorno d’oggi tantissimi giovani intraprendenti, presa la decisione di partire, fanno i bagagli e si gettano alla ricerca di nuove avventure all’estero. 

Ma tra i tanti desiderosi di emigrare, per lunghi o brevi periodi, c’è anche chi non ama lanciarsi “alla cieca” e preferisce programmare il proprio futuro con più ponderazione.

Ma si può trovare lavoro all’estero dall’Italia o bisogna iniziare a cercare occupazione solo una volta espatriati?

Trovare lavoro all’estero – nel nostro caso particolare in Scozia – prima di partire non è un’impresa impossibile, ma bisogna considerare se valga effettivamente la pena ricercare un impiego senza spostarsi da casa.

Tutti i datori di lavoro, eccetto rarissime eccezioni, vorranno sostenere un colloquio con il candidato prima di predisporre un qualunque genere di contratto. Il colloquio in Scozia come nel resto dei Paesi anglofoni è importante soprattutto per verificare il vostro livello d’inglese.

Per questo motivo, cercando un lavoro dall’Italia, bisogna essere consapevoli del fatto che potrebbe esserci richiesta una partenza immediata per Edimburgo (con costi per il volo maggiori di quelli che dovremmo sostenere programmando il viaggio con buon anticipo). Pare che viaggiare “last-minute” non sia più conveniente come qualche anno fa!

Inoltre, non è semplice centrare l’opportunità giusta al primo tentativo, quindi il rischio di farsi andata e ritorno dalla Scozia senza ottenere risultati è alto.

Chi può cercare lavoro in Scozia dall’Italia?

I lavoratori altamente qualificati (medici, finanzieri, ingegneri) e preferibilmente con esperienza alle spalle, che possano trovare un’occupazione in un settore specifico o “di nicchia” e che abbiano già dimestichezza con l’inglese. Inoltre, la conoscenza della città nella quale ci si vuole trasferire sarebbe un vantaggio.

Chi dovrebbe partire e cercare lavoro direttamente in Scozia?

Chi non ha molta esperienza, chi vuole trasferirsi a Edimburgo, Glasgow o qualunque altro luogo a nord del Regno Unito per imparare l’inglese, chi intende lavorare nel settore commerciale o del catering (come cameriere, barista, pizzaiolo, commesso…) o in generale trovare un lavoro per un breve periodo (1-6 mesi).

Per cercare un lavoro in Scozia dall’Italia bisogna affidarsi al mezzo d’informazione per eccellenza dell’ultimo ventennio: internet. Attraverso svariati siti specializzati è possibile trovare offerte interessanti, anche dedicate ai soli italiani.

Nel nostro blog potete trovare diversi consigli al capitolo “Come trovare Lavoro“!

Per chi invece decide di partire prima di prendere contatto, internet resta di sicuro il migliore alleato, ma anche le inserzioni su carta stampata possono essere utili.

Ricordarsi inoltre di rivedere il proprio CV adattandolo agli standard britannici quando ci si prepara alla ricerca di assunzione “porta a porta”, di richiedere sempre di parlare con un manager e di non limitarsi a consegnare il CV alla prima persona che incontriamo (tanti Curricula finiscono direttamente nel cestino in questo modo!).

Luca Cattaneo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *