La Scozia, la Pasqua e le uova

0
1950

Easter_eggs_4In Scozia la Pasqua non è molto sentita come in altri paesi, infatti le sue tradizioni pasquali non si differenziano molto da quelle di Inghilterra e Irlanda.

Però anche qui, come nel resto del mondo, le uova fanno da padrone in questo periodo. Che siano sode o di cioccolato o portate da un coniglio, devono essere colorate e decorate!
La tradizione di decorare le uova è antica e le sue origini non sono chiare. C’è chi dice che le uova deposte di Venerdì Santo (Good Friday) avessero proprietà curative e quindi per differenziarle dalle altre venivano colorate. C’è chi dice che le uova e i fiori fossero simbolo di rinascita e della Primavera, quindi venivano bolliti insieme.

La mattina della domenica di Pasqua, i genitori nascondono nel giardino di casa le uova decorate che i bambini devono recuperare in un Eggs Hunt. Un altro appuntamento tipico per i bambini è L’Eggs Run, una gara a chi riesce a far rotolare il proprio uovo più lontano, sui dolci pendii di una collina.

Se volete cimentarvi nell’impresa di colorare le vostre uova sode a casa con metodi naturali ecco un paio di spunti:

Uova Verdi: Spinaci, biete
Uova Gialle: Bucce di cipolla bionda, curcuma
Uova Arancioni: Carote
Uova Rosa: Rape rosse
Uova Viola: Cavolo rosso, karkadè

Il procedimento è lo stesso per tutti i colori. Fate bollire gli ingredienti, poi aspettate che l’acqua di cottura sia calda ma non bollente, aggiungete un cucchiaio di aceto e immergetevi le uova sode, lasciandole ammollo finché non saranno colorate.

Attenzione: le uova colorate con metodi naturali sono sì più naturali, ma non avranno i colori brillanti delle uova decorate con coloranti artificiali. Scegliete il vostro metodo.


Armatevi di uova sode e scegliete la vostra collina

Se invece preferite una ricetta particolare per mangiare le vostre uova sode a Pasqua, perché non provate le Scotch Eggs? Sì, la ricetta non è tipicamente scozzese, ma il risultato è decisamente goloso.

In questa ricetta, l’uovo all’interno della carne non è completamente sodo, il tuorlo è cotto solo in parte e rimane cremoso, da mangiare con un cucchiaino. Se preferite la ricetta più tradizionale o se volete mangiare le uova ad un picnic, meglio farle prima sode e poi ricoprirle con l’impasto di carne.

La ricetta è tradotta da Heston Blumenthal at Home

10 uova medie
450g di salsiccia di buona qualità, useremo solo l’impasto, vanno spellate
½ cucchiaino di paprika
2 cucchiaini di farina di mais
45g di Mostarda francese
Sale e pepe nero
Farina
Latte intero 50g
125g di pangrattato
Olio di arachide per friggere

Per prima cosa preriscaldare il forno a 190° C.

Mettete 8 delle uova in un tegame (devono riuscira a stare in un unico strato).
Aggiungere acqua fredda sufficiente a coprire le uova più 3 centimetri, coprire con un coperchio quindi portare a bollore a fuoco alto.

Una volta che l’acqua arriva a bollore, togliere il tegame dal fuoco e lasciare riposare per 3 minuti. Nel frattempo, riempire una ciotola con ghiaccio e acqua fredda e dopo 3 minuti, trasferire le uova nell’acqua ghiacciata. Lasciare raffreddare per 10-15 minuti.

Mettere la carne della salsiccia in un robot da cucina con la paprika, la farina di mais, la senape e una spruzzata di acqua fredda. Aggiungere sale e pepe nero appena macinato e mescolare. Dividere l’impasto ottenuto in otto palline, di circa 55g ciascuna.

Una volta che le uova sono abbastanza fredde da poter essere prese in mano, iniziate a sgusciarle con l’aiuto di un cucchiaino. Fate attenzione e ricordate che le uova non sono ben cotte, quindi potrebbero rompersi facilmente.

Appiattire ogni porzione di carne tra due fogli di pellicola trasparente formando un disco, quindi rimuovere lo strato superiore di pellicola trasparente. Collocare un uovo al centro di ogni disco di salsiccia. Avvolgere la salsiccia intorno all’uovo, aiutandovi con la pellicola trasparente. Premere i bordi per sigillare bene, ma non premere troppo, altrimenti l’uovo potrebbe rompersi.Far riposare in frigo per 20 minuti.

Nel frattempo, mettere un po’ di farina in una ciotola e insaporitela con sale e pepe nero macinato. Sbattete le due  uova rimaste in una seconda ciotola e aggiungeteci il latte. Mettete il pangrattato in una terza ciotola. Togliete le uova da frigo e fatele rotolare prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato. Mettere le uova in frigo per altri 15 minuti.

Scaldate l’olio e friggete le vostre Scotch Eggs due alla volta per 2 minuti fino a doratura.

Quando tutte le uova sono state fritte, mettetele  in forno per altri 10 minuti.

Servite immediatamente, mentre i tuorli sono ancora cremosi.

Buon appetito e buona Pasqua!


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *