Fantasmi in Scozia: leggenda o realta’?

0
1162

La Scozia e’ famosa per le storie che tramandate da secoli su fantasmi che infestano strade e soprattutto castelli.

Edimburgo pullula di fantasmi, con visite guidate come il “Mercat Walking Tours” o il “Robin Ghost Tours”.

C’e’ una spianata chiamata Castlehill furono bruciate, tra il 1500 e il 1700, almeno 300 persone accusate di stregoneria. 

Tra i fantasmi più illustri della capitale scozzese ricordiamo quello dello scrittore Robert Louis Stevenson, che appare sotto un enorme albero nella casa in cui trascorse la fanciullezza a Colinston.
Thomas Weir, arso vivo nel 1670 dopo aver riferito di essere uno stregone. La sua casa, nel West Bow di Grassimarket, rimase vuota per piu’ di 150 anni, ma naturalmente il suo spirito continua ad abitarla: ogni tanto infatti si possono ancora udire i suoi singhiozzi o la sua risata inquietante.

Il Glamis Castle , nell’Angus, e’, senza dubbio, il castello che vanta il maggior numero di storie di fantasmi. Famosa e’ la ricerca della “stanza segreta” che fu ossessione dello scrittore Walter Scott. Probabilmente, si dice che sia dietro le spesse pareti del castello e che un lord abbia giocato a carte con il diavolo.  Un ‘altra camera e’ “La Camera dell’Impiccato”, visitata dal fantasma di un maggiordomo che li’ si suicido’. 

Tra gli “ospiti” più assidui del castello, c’è una “Signora in Bianco” e una in “grigio”,che appare presso una piccola cappella  “Jack the Runner”, una terrificante apparizione che corre nel parco solo nelle notti di luna, il grande spettro di Lord Crawford, detto “Earl Beardie”.

Cristiano Prudente

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *