Welcome to Magazine Premium

You can change this text in the options panel in the admin

There are tons of ways to configure Magazine Premium... The possibilities are endless!

Member Login
Lost your password?

Volontariato con Project Scotland

March 24, 2014
By

Siete appena arrivati a Edimburgo e non riuscite a trovare lavoro? Oppure volete fare un’esperienza breve ma non sapete cosa?
La risposta alle vostre domande potrebbe essere il volontariato.
Project Scotland è un organizzazione che si occupa di mettere in contatto giovani volenterosi con associazioni di beneficenza che cercano volontari per le loro attività.

Sul sito è possibile trovare più di 500 progetti, in tutto il territorio scozzese. Dalla raccolta fondi al marketing, dal lavoro con gli anziani al lavoro con giovani problematici, sono molteplici i campi a cui si può fare domanda.

Per candidarsi è sufficiente abitare in Scozia, avere tra i 16 e 30 anni e avere una buona conoscenza dell’inglese. Lavorando a stretto contatto con le persone è necessario poter comunicare correttamente, quindi parlare inglese a un buon livello è fondamentale; ma d’altro canto lavorare in un’organizzazione no-profit rappresenta una grande opportunità di migliorare le proprie competenze linguistiche.

Project Scotland chiede ai propri volontari una disponibilità di 30 ore settimanali, e di un minimo di 3 mesi. Ovviamente si rendono conto che i volontari non possono sospendere la ricerca di lavoro in questo periodo, quindi sono molto flessibili in caso si debba chiedere un giorno libero per un colloquio.

Oltre che alla crescita personale, il volontariato offre un altro beneficio: i datori di lavoro scozzesi giudicano in maniera molto positiva chi fa un’esperienza del genere. Dimostra buona volontà e spirito di servizio. Arrichire il proprio curriculum con un’esperienza del genere non può che fare la differenza agli occhi di un recruiter scozzese.

Se vi siete convinti e volete provare a candidarvi per un posto come volontario a Project Scotland visitate il loro sito.


Tags:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *




News ed Eventi