Welcome to Magazine Premium

You can change this text in the options panel in the admin

There are tons of ways to configure Magazine Premium... The possibilities are endless!

Member Login
Lost your password?

Fried Mars Bar: una delizia nata in Scozia

November 19, 2015
By

Mars fritto

È possibile friggere una barretta di Mars? E che sapore avrà? Forse da queste domande è nata una delle sfide culinarie più ardite e ciccione che si possa fare in Scozia, paese la cui tradizione culinaria non è certo costellata di piatti di facile digestione.

Diventato l’emblema del cibo poco salutare, la barretta di Mars fritta vede la sua nascita vicina ad Aberdeen, per l’esatezza a Stonehaven nel “The Carron Fish Bar”, nella metà degli anni ’90.
La popolarità del dessert si è presto espansa e molti chippers in giro per la Scozia propongono il Mars fritto nei loro menù.

Questa estate il luogo di nascita del Mars fritto è tornato agli onori della cronaca: il consiglio dell’ Aberdeenshire ha ordinato al “The Carron Fish Bar” la rimozione dello striscione che pubblicizzava il negozio come il luogo di nascita della barretta di Mars fritto. Il consiglio infatti riteneva che lo striscione abbassasse il decoro del vicinato.
Il negozio si è rifiutato di togliere lo striscione e grazie al supporto della comunità, ha ottenuto non solo un dietrofront dal consiglio regionale, ma anche delle scuse formali.

Ma in cosa consiste e come si prepara questo dessert? La barretta di Mars viene inizialmente lasciata in freezer a raffreddare per delle ore. Questo passaggio permette al cioccolato di non sciogliersi del tutto in cottura. Quando sufficientemente fredda, il Mars viene passato nella pastella, la stessa pastella che si usa per il Fish&Chips (o le salsiccie pastellate). Il tutto viene immerso nell’olio caldo fino a doratura.
Ogni chipper ha una sua ricetta per la pastella e una sua speciale miscela di grassi per la frittura, ma se non temete il colesterolo potete potete provare a riproporla a casa così:

Raffreddate in freezer 1 barretta di Mars per qualche ora. Preparate una pastella con 100 gr di farina, un pizzico di sale, un pizzico di lievito in polvere e birra quanto basta per rendere la pastella omogenea ma non troppo fluida (più o meno 150 ml). Tuffate il Mars freddo nella pastella e fatelo aderire bene.
Friggete in olio di semi profondo (e ben caldo) fino a doratura.
Attenzione: lo sbalzo di temperatura potrebbe far rompere la barretta. Ricetta per friggitori esperti.

Ultima curiosità: la ditta Mars si dissocia dalla ricetta, afferma che friggere il Mars non fa parte dell’immagine di alimentazione sana che l’azienda trasmette. Se lo dicono loro…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *




News ed Eventi